Roma, (TMNews) - Sangue freddo, concentrazione e massimo silenzio: è la sfida all'ultima mossa per assegnare il titolo di campione del mondo di scacchi. Davanti alla scacchiera sono seduti il campione in carica, l'indiano Viswanathan Anand e l'israeliano Boris Gelfand. Dopo 10 partite gli scacchisti più forti del Pianeta si trovano in perfetta parità: il tie-break, la partita di spareggio, laureerà il vincitore.Anand ha dapprima incassato una mossa vincente portandosi in vantaggio, anche grazie a un errore commesso dal suo avversario. Poi l'israealiano ha recuperato. "La partita è stata molto dura e intensa", ha detto Anand ai giornalisti.Ora tutto si giocherà al tie-break, già soprannominato la "battaglia di Armageddon", quando Boris Gelfand potrebbe spodestare l'indiano dalla prima posizione, su cui è saldamente seduto da cinque anni.Immagini: Afp