Milano, (TMNews) - "Io non ho mai chiesto i domiciliari, anzi ritengo questa decisione della Procura un'ingiustizia: credo di non avere i requisiti per andare ai domiciliari, dovrei andare in carcere. Tantomeno ho chiesto di scontarli a casa Santanchè, sono menzogne che stanno circolando e che uno non riesce a fermare". Così il direttore del Giornale Alessandro Sallusti commenta, in collegamento da casa con la trasmissione Mattino Cinque, l'ordine di arresto ai domiciliari della Procura di Milano e le indiscrezioni di stampa circolate in proposito, da lui smentite.