Salerno (TMNews) - Avevano presentato alla Asl di Salerno false autocertificazioni che attestavano stati di disoccupazione e indigenza economica per poter beneficiare, indebitamente, dell'esenzione dal pagamento del ticket per visite specialistiche, analisi di laboratorio e acquisto di medicinali. Con l'accusa di falso ideologico e truffa aggravata sono stati denunciati dai carabinieri 162 falsi poveri residenti in diversi comuni del Salernitano, tra Pontecagnano, Giffoni Valle Piana e San Mango Piemonte. Al momento sono in corso ulteriori indagini per accertare a quanto ammonta il danno causato alle casse del servizio sanitario nazionale che, in ogni caso, è di svariate migliaia di euro anche perché - stando a quanto hanno accertato gli investigatori - la truffa andava avanti da diversi anni.