Russia (TMNews) - Scontri e arresti a Mosca, in Russia, tra agenti di polizia e manifestanti che protestano alla vigilia dell'insediamento di Vladimir Putin come nuovo presidente russo. Circa 50mila gli oppositori dell'ex premier, rieletto al Cremlino. Alcuni leader della protesta hanno iniziato un sit-in nei pressi del cinema Udarnik, da dove non intendono muoversi fino a domani. Tra gli arrestati anche il leader della protesta, Sergei Udaltsov.