Palermo (TMNews) - A Villa Trabia a Palermo rombano i motori di alcune delle macchine che hanno fatto la storia delle quattro ruote per la XXII edizione del Giro di Sicilia - Targa Florio.La prima volta la corsa prese il via, per volere dell'iprenditore Vincenzo Florio, nel lontano 1912. Una folla di appassionati e curiosi ha ammirato il prezioso parco macchine in una atmosfera "vintage".Una settantina le vetture e gli equipaggi, provenienti da tutto il mondo, che percorrono i 1120 chilometri del tracciato disegnato dal presidente del Veteran, Daniele Spataro, che spiega il senso della storica corsa."La passione è tanta e la voglia di divertirci anche per far conoscere queste vetture. Siamo praticamente un museo itinerante, facciamo conoscere la storia dell'automobile dal 1912 al 1968".Il percorso tocca tutte e nove le province siciliane, un modo per far conoscere la straordinaria varietà del territorio e la bellezza dell'isola anche a chi non la conosce.