Roma, (TMNews) - Il Gemelli, meglio conosciuto come l'ospedale del Papa, è un centro di eccellenza per la Capitale e non solo: rappresenta infatti un riferimento di alto livello per tutta la sanità del centro-sud. In occasione della visita di Benedetto XVI a quello che spesso viene anche chiamato Vaticano III, a raccontarci l'eccellenza dell'istituto Agostino Gemelli sono i proprio i camici bianchi, passeggiano soddisfatti di lavorare in un centro così importante."Non solo è un'eccellenza ma è un punto di riferimento che raccoglie pazienti da tutta la città e un centro di riferimento importante per tutto il centro-sud".Il Gemelli è il primo ospedale per ricoveri del Lazio nonché la più grande realtà oncologica italiana."Sicuramente ha un ruolo rilevante sul piano cittadino. Però penso che non sia l'unica eccellenza presente in città".Numerosi i giovani specializzandi e dottorandi che frequentano il policlinico :"E' un centro che accoglie numerosissimi campioni di pazienti, non solo per la città di Roma ma è un riferimento per tutto il centro-Sud e poi anche da un punto di vista accademico-scientifico è un'importanza strategica".Ma se il Pontefice è il paziente 'privilegiato', proibito parlare di ospedale del Papa."No, è l'ospedale di tutti. Ci piace pensare che è l'ospedale di tutti".