Civitavecchia (TMNews) - Una sessantina di lavoratori dello stabilimento Alcoa di Portovesme, partiti questa mattina da Civitavecchia, hanno manifestato a Roma davanti davanti al ministero dello Sviluppo economico. Muniti di bandiere della Sardegna, fischietti e caschi, si sono fatti sentire per dire che non ci stanno alla chiusura delle aziende nella zona di Sulcis.