Roma, 27 mar. (TMNews) - Vertice a Montecitorio tra i leader della maggioranza Alfano, Bersani e Casini. Si è raggiunta una intesa per procedere a una nuova riforma elettorale, che prevede lo sbarramento al 4-5% e un accordo anche sulle riforme costituzionali. "Si è deciso - ha spiegato Casini - di far procedere in parallelo le riforme costituzionali e la legge elettorale. Si consentirà ai cittadini di scegliere i propri eletti, non ci sarà un vincolo di coalizione ma è previsto un premio alla forza di maggioranza relativa".