Milano, (TMNews) - Ali Hasan è detenuto dal 14 maggio scorso in una prigione del Bahrein, ma non è uno dei tanti manifestanti arrestati in questi mesi dal governo: Ali ha solo 11 anni.Il suo reato è aver partecipato a un "raduno illegale"; ad accusarlo le autorità che stanno usando il pugno di ferro da mesi per reprimere le manifestazioni di piazza in cui i cittadini chiedono una svolta democratica.Gli avvocati della famiglia Hasan sostengono che il ragazzino stesse semplicemente giocando in strada con altri bambini. Quando ha cercato di scappare gli agenti hanno minacciato di sparargli.Alla vicenda di Ali, ora trasferito in una struttura detentiva per minori, si sono interessate diverse associazioni per i diritti umani che ne chiedono il rilascio.Comunque il suo non sarebbe un caso isolato: secondo "Bahrain Center for Human Rights" sarebbero diversi i bambini sotto i 15 anni arrestati dalla polizia del Bahrein.