Genova (TMNews) - "Le ricerche riguardano ancora un'area geografica abbastanza estesa. Ci sono numerosi tasselli che vanno a incastrarsi, le porte sono aperte alla speranza". Lo ha dichiarato il procuratore capo di Genova, Michele Di Lecce,commentando lo sviluppo delle indagini sul rapimento del giovane imprenditore spezzino Andrea Calevo prelevato dalla sua villa di Lerici domenica scorsa da quattro uomini armati. Di Lecce, poi, ha glissato sulla notizia di una presunta richiesta di riscatto, bollandola come una "notizia giornalistica"