Milano, 14 lug. (TMNews) - Si è barricato in casa con la sua famiglia, 18 bombole di gas e alcune bottiglie piene di benzina, minacciando di far saltare in aria tutta la palazzina. E' stato il disperato tentativo di opporsi ad un provvedimento di sfratto esecutivo di un 57enne di origine egiziana di Randazzo, alle pendici dell'Etna. Alla fine l'uomo si è consegnato, dopo 10 ore di trattativa con le forze dell'Ordine. Il comandante provinciale dei Carabinieri di Catania, il colonello Giuseppe La Gala:"Stanno tutti bene, la situazione emergenziale è finita, adesso c'è da lavorare ancora"Per motivi analoghi il 57enne egiziano aveva minacciato già due volte nel 2005 di compiere un'altra strage, cospargendosi di benzina e dandosi fuoco.