Firenze, (TMNews) - L'ascesa di una figura come quella di Matteo Renzi crea in Susanna Camusso "la preoccupazione di una stagione politica in cui ci sono troppi signori, sicuri di essere il cambiamento generale e che hanno poi degli atteggiamenti molto autoritari e autoreferenziali". "Quando c'è solo l'io c'è un grande autoritarismo dietro perché il resto del mondo conta poco". La leader della Cgil ha risposto così alla giornalista Lucia Annunziata, nel corso di un incontro organizzato dagli studenti dell'Università di Firenze.Camusso ha spiegato che questa sera non andrà a vedere dal vivo il candidato del centrosinistra perché "non apprezzo una certa modalità con cui sta facendo le cose. Bisognerebbe parlare meno per schemi e giovanilismi fuori luogo e più dell'idea che si ha del mondo".