Palermo (TMNews) - Le primarie del centro sinistra a Palermo che hanno visto la vittoria di Fabrizio Ferrandelli sono ancora nella bufera. Francesca Trapani, la rappresentante di lista, di Fabrizio Ferrandelli nel gazebo del quartiere Zen, risulta indagata dalla procura palermitana per presunte attività illecite nello svolgimento delle elezioni di domenica scorsa.La Procura del capoluogo siciliano ha aperto un fascicolo ma non ha ancora formulato una ipotesi di reato. I magistrati dovranno capire ora se le irregolarità siano configurabili come reato, dal momento che le primarie non sono vere e elezioni ufficiali, ma consultazioni interne al partito.Gli accertamenti sono nati sia da esposto, sia dalla segnalazione di alcuni scrutatori che avrebbero notato la presenza di una donna che consegnava un euro agli elettori, sia dall'attività della procura generale.