Roma, (TMNews) - Oltre 150 comparse, venti capanne che ospiteranno arti e mestieri di duemila anni fa, un musical per rappresentare la ricerca umana di Dio: è il Presepe vivente missionario che verrà messo in scena nella sede della Comunità Missionaria di Villaregia a Roma, sulla Laurentina, il 29 dicembre e il 5 gennaio. Promosso dalla Comunità, l'iniziativa si pone l'obiettivo di costruire un ideale ponte di solidarietà che da Roma arriva fino all'estrema periferia di Lima, in Perù.Un'occasione per riscoprire la tradizione del Presepe, senza dimenticare i poveri e gli ultimi. Quest'anno il ricavato dell'iniziativa, infatti, andrà a sostegno delle cucine popolari di Lima, dove la Comunità di Villaregia opera dal 1986. L'evento unisce arte, spiritualità e solidarietà: il presepe riprodurrà la Betlemme dei tempi di Gesù, con i soldati romani, i re magi, la sacra famiglia. E gli immancabili bue e asinello, oltre ai cammelli e ai cavalli. Chi vorrà potrà visitare anche una mostra di presepi artistici ed etnici, provenienti da tutto il mondo.