Milano, 22 ago. (TMNews) - E' come una favola, ma non comincia con il classico "c'era una volta" perchè l'argomento è tremendamente attuale. E' lacrisi economica raccontata ai bambini in un libro pubblicato in Portogallo. L'obiettivo è spiegare ai più piccoli cosa sta succedendo al Paese. E per affrontare questioni che anche tanti adulti faticano a comprendere sono state utilizzate delle metafore fiabesche: le api sono i mercati e l'orso, grande e grasso, è il deficit. Si parla anche di debito, speculazione e troika.Il libro poi è double face: da una parte è spiegato il punto di vista della destra portoghese e dall'altra quello della sinistra. L'autore, Joao Miguel Tavares. "Il dibattito è davvero estremo. La destra sostiene che l'orso, cioè il deficit, sia ingrassato in fretta perchè ha mangiato troppo miele. Per la sinistra è invece colpa delle api, del mercato, che hanno dato troppo miele all'orso". Ines, una bambina di cinque anni, non sa a chi dare la colpa o come il Portogallo sia sprofondato nella crisi. E non è la sola: "Non posso spiegare la crisi perché è piuttosto complicata e non l'ho capita bene". Anche il ministro delle finanze portoghese si è portato a casa una copia del libro. Tutti, dalle alte sfere fino ai bambini, si augurano che questa favola un po' indigesta abbia un lieto fine e che gli orsi non ritornino in settembre più grassi che mai.