Pescara (TMNews) - La Guardia di finanza di Pescara, insieme a uomini della Questura e del comando dei carabinieri, ha sequestrato beni per un valore di oltre un milione di euro riconducibili a un'intera famiglia che fa capo a un pregiudicato. L'uomo ha numerosi precedenti penali ed era già stato carcerato per per sfruttamento della prostituzione, violenza sessuale di gruppo e lesioni personali.Tra i beni posti sotto sequestro, grazie al nuovo Codice delle leggi antimafia e delle misure di prevenzione, spicca una villa con una grande piscina a Elice nel Pescarese. Oltre all'immobile, le forze dell'ordine hanno requisito anche quattro automobili, due motocicli e 14 rapporti finanziari. Le indagini sono scaturite dall'evidente sproporzione tra le disponibilità patrimoniali della famiglia, in rapporto al reddito dichiarato e alle attività economiche svolte, oltre alla presenza di sufficienti indizi sulla provenienza illecita dei beni.