Perugia (TMNews) - Spari in pieno centro nella notte a Perugia, città che si scopre sempre più spesso percorsa da ondate violente che esplodono tra i vicoli suggestivi e le piazze monumentali. Nella tarda serata dell'8 maggio è scoppiata una rissa, forse per un regolamento di conti, che ha visto il ferimento di un magrebino e il fermo di altri due, accusati di lesioni, danneggiamento e resistenza a pubblico ufficiale.Le sirene delle auto delle forze dell'ordine hanno attraversato le vie del centro del capoluogo umbro e la città ha forse rivissuto i momenti e le paure dei giorni dell'omicidio di Meredith Kercher. Ma a Perugia gli episodi violenti non si sono limitati al caso della studentessa inglese, e questa sparatoria è già il terzo caso di cronaca nera registrato negli ultimi mesi. E i cittadini cominciano a essere preoccupati per un'escalation di violenza che riporta in primo piano il cuore talvolta oscuro della provincia italiana.