Cosenza (TMNews) - Erano da poco trascorse le 1,05 di questa notte quando la terra ha tremato sul massiccio del Pollino, tra Basilicata e Calabria, in maniera violenta. La scossa quinto grado della scala Richter ha provocato danni, crolli e tanta paura. Un anziano è morto a causa di un infarto. Secondo gli esperti la scossa di terremoto ha avuto una profondità di 6,3 chilometri. Mormanno, Laino Borgo e Laino Castello in provincia di Cosenza, e Rotonda in provincia di Potenza, sono i comuni piu colpiti. La forte scossa tellurica e stata avvertita in tutto il sud Italia. Negli ultimi due anni nella zona si sono verificati più di 2.200 eventi sismici. Il capo della Protezione civile Gabrielli si è recato sul posto per verificare la situazione di persona.