Roma, (TMNews) - Una visita lampo, di appena un'ora, quella di Papa Benedetto XVI all'Università Cattolica del Sacro Cuore "Agostino Gemelli" in occasione del 50esimo anniversario della Facoltà di medicina e chirurgia. Il tempo per un breve discorso sul rapporto tra scienza e fede."In questa circostanza - ha detto il Papa - vorrei offrire qualche riflessione. Il nostro è un tempo in cui le scienze sperimentali hanno trasformato la visione del mondo e la stessa autocomprensione dell'uomo. Le molteplici scoperte, le tecnologie innovative che si susseguono a ritmo incalzante sono ragioni di motivato orgoglio ma spesso non sono prive di inquietanti risvolti".Alla cerimonia erano presenti anche il presidente della Camera, Gianfranco Fini, con cui il Papa ha scambiato qualche parola durante il baciamano, i ministri Renato Balduzzi, Lorenzo Ornaghi e Pietro Giarda.