Palermo, (TMNews) - Due ville abbandonate erano diventate discariche abusive ricavate a pochi metri dalla scogliera dell'Addaura, prestigiosa zona balneare sul litorale di Palermo. Per questo sono scattati i sigilli della Polizia Municipale, che ha sequestrato un'area di circa 500 metri quadrati, sulla quale sorgono due ruderi fatiscenti realizzati a meno di 50 metri dall'acqua. L'intervento si è reso necessario per la pericolosità della zona come spiega l'ispettore capo della Polizia Municipale Giuseppe Crucitti."Abbiamo constatato constatato uno stato di degrado molto avanzato e preoccupante anche perchè si attenta alla salute pubblica vista la presenza di eternit polverizzato che è dannoso. Poi le costruzioni in condizioni precarie costituiscono un grave pericolo per l'incolumità delle persone che frequentano la zona balneare".Ora le indagini proseguono per individuare i proprietari delle due costruzioni, e poi verranno effettuate le operazioni di bonifica e decementificazione della costa.