Palermo, (TMNews) - Dal marzo dello scorso anno aveva venduto in nero 55mila litri di gasolio per un incasso complessivo pari a 65mila euro. Siamo a Carini, nel Palermitano, dove un distributore di carburante per autotrazione è finito nel mirino delle Fiamme Gialle. L'impianto, gestito da due pregiudicati, è risultato completamente abusivo: riusciva a vendere il gasolio a 1,10 euro al litro. Ma questo è solo uno dei casi, il più eclatante, di una serie di abusi riscontrati dalla guardia di Finanza di Palermo nell'ambito di un più vasto piano di controllo su 51 distributori di benzina della provincia. Dalla retata sono emerse irregolarità per 4 impianti su 10. In tutto sono state inflitte 16 multe per un valore di 250mila euro, 5 impianti sono stati sequestrati e 15 persone sono state denunciate.