Palermo, (TMNews) - Musicisti in piazza e sul palco a Palermo contro il taglio dei contributi regionali che mette a rischio la sopravvivenza dell'Orchestra Sinfonica Siciliana del teatro Garibaldi. I lavoratori hanno protestato davanti all'ingresso del teatro, incontrando i favori e la solidarietà dei cittadini e poi all'inizio del concerto del violinista Uto Ughi, che ha espresso solidarietà nei loro confronti.Il taglio è almeno del 30% e oltre ad abbattersi sui musicisti assunti e sui loro stipendi, peggiora il dramma mai risolto dei precari, come spiega il rappresentante sindacale Claudio Sardisco.Nel dramma c'è chi lo vive di più, perchè all'interno del teatro ci sono una trentina di professori d'orchestra da tanti anni con noi, ma ancora in stato di precariato. In più si è aggiunta la beffa del governo regionale che qualche mese fa, illudendoli, aveva approvato una norma di legge per la loro stabilizzazione.La Regione ha risposto dichiarando che infondato sostenere che il contributo sia insufficiente.