Palermo (TMNews) - La protesta degli operai della Gesip ha scatenato il caos nel centro di Palermo, bloccato dai lavoratori infuriati per il fallimento dell'ultimo vertice tra Comune e Governo che mette a rischio il futuro dell'azienda e di 1.800 famiglie.La protesta si è concentrata soprattutto di fronte al Municipio e alla sede della Regione, ma piccoli gruppi hanno organizzato sit in in tutta la città. E' stato necessario l'intervento di carabinieri, polizia e vigili in forze per gestire traffico e caos, nel tentativo di limitare i disagi per i palermitani.Per controllare la situazione, oltre a decine di poliziotti, è stato utilizzato anche un elicottero della polizia che ha sorvolato per ore la città.