Palermo (TMNews) - A Palermo gli incendi sono arrivati puntuali, con il caldo soffocante e le alte temperature di questi giorni, anche sopra i 30 gradi: un vasto rogo è scoppiato sulla collina che sovrasta il quartiere Cruillas. Le fiamme hanno interessato un costone di roccia a poche centinaia di metri dalle case. I cittadini della zona, preoccupati, lanciano l'allarme e puntano il dito contro lo stato di totale abbandono delle strade, invase da sterpaglie che, con il caldo, possono prendere fuoco facilmente."La situazione dei giardini confinanti alle case, sono tenuti incolti nonostante le nostre richieste di tenerli puliti".Non è la prima volta che la zona è interessata dagli incendi."Abbiamo avuto circa quattro anni fa un incendio con numerosi danni, siamo rimasti senza luce, danni che non ci sono stati pagati la situazione resta tale. Abbiamo telefonato diverse volte, non rispondono al telefono".Per domare l'incendio è stato necessario l'intervento di due squadre di pompieri del comando provinciale e di un elicottero. "Siamo rammaricati per questo atto - ha commentato l'assessore regionale all'Ambiente Alessandro Aricò - che dalle prime informazioni in nostro possesso, si annuncia di origine dolosa. Se confermato sarebbe grave, visto che la grotta della Molara è uno dei più importanti geositi siciliani e dal 2008 riserva naturale orientata di 40 ettari".