Palermo (TMNews) - Operavano indisturbati per le vie del Capo, quartiere di Palermo sede di uno storico mercato: la loro rete di vendita era così strutturata da avere avamposti anche nel Trapanese. Ora per undici spacciatori di questa banda palermitana sono scattati gli arresti grazie ad un blitz della Polizia, giunto alla fine di un'indagine durata due anni, in cui le intercettazioni ambientali hanno svolto un ruolo chiave. Rosa Malfitano, vicequestore aggiunto di Palermo, racconta la struttura: "C'è un personaggio chiave che è Passantino quello che si occupava di assoldare i pusher a cui distribuiva gli stupefacenti per la vendita al dettaglio".Per sei delle undici persone coinvolte si sono aperte le porte del carcere, le altre sono state sottoposte agli arresti domiciliari e all'obbligo di dimora. In manette anche Salvatore Passantino, nella cui abitazione sono stati trovati sette chili di droga. A finire nella rete degli spacciatori spesso erano persone senza lavoro: "C'era qualche disoccupato che veniva reclutato attirato da un facile guadagno". Durante l'operazione in tutto sono stati sequestrati nove chili di droga tra hashish, marijuana e cocaina.