Palermo, (TMNews) - Lunghe code e distributori presi d'assalto a Palermo. Gli automobilisti siciliani, infatti, temendo di restare senza carburante in vista dello sciopero dei benzinai indetto da martedì alle 19 fino alle 7 di venerdì, hanno affollato le pompe del capoluogo siciliano.Alcuni distributori sono rimasti a secco fin dalle prime ore del mattino, in altri si sono registrate code di decine di auto come nel caso delle stazioni di rifornimento lungo viale Regione Siciliana. I veicoli in fila hanno anche causato problemi alla circolazione, bloccando il traffico cittadino. In alcuni distributori sono rimasti solo i carburanti di qualità maggiore ma con prezzi più elevati.Lo sciopero dei gestori è dovuto alla protesta contro l'industria petrolifera che non rispetterebbe gli accordi economici e contrattuali, violando precise norme che impongono alle stesse l'obbligo di negoziare con Associazioni di categoria il rinnovo delle intese".