Seul, (TMNews) - "Prima di tutto, li avete accesi i microfoni?". Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama prova a sfoderare l'arma dell'ironia, dal vertice sul nucleare di Seul, per placare le polemiche sul dialogo privato con il presidente russo Dmitri Medvedev rubato da un microfono acceso. "E' la mia ultima elezione. Dopo il voto avrò maggiore flessibilità" dice Obama nel fuorionda, riferendosi allo scudo anti missilistico che la Nato vuole costruire in Europa. La frase ha scatenato un putiferio e dato man forte ai repubblicani che già accusano Obama di essere debole in politica estera. Il presidente ha risposto alle critiche spiegando che non ha niente da nascondere, è il clima a Washington che ora come ora impedisce consultazioni approfondite. E alla prima occasione, prima di andare a salutare Medvedev ha platealmente coperto il suo microfono con una mano.