Oslo (TMNews) - Braccio teso e pugno chiuso, un tipico saluto di estrema destra: Anders Behring Breivik si è presentato così nell'aula di Tribunale che lo vede imputato per le stragi di Oslo e di Utoya in cui hanno perso la vita 77 persone.