Val di Susa (TMNews) - Un testimone degli scontri tra polizia e manifestanti in Val di Susa ricostruisce le cariche della polizia. L'uomo non ha voluto farsi riprendere. "La popolazione era inerme, non siamo lottatori, e abbiamo cercato di andare via, ci hanno seguito con i lacrimogeni, e chi cadeva veniva preso a manganellate. Una cosa che neanche durante la guerra, durante il fascismo e con i tedeschi, si era verificata. Una cattiveria che per me è incomprensibile".