Torino, (TMNews) - Strade chiuse dai blocchi dei manifestanti, proteste e un drammatico incidente nel giorno dell'ampliamento del cantiere per l'alta velocità a Chiomonte, in Val Susa. La caduta da un traliccio dell'alta tensione del leader No Tav Luca Abbà, gravemente ferito, ha segnato la giornata di proteste organizzate dai No Tav nella Valle.Alcuni manifestanti, circa 500, hanno bloccato l'autostrada A32 all'altezza di Bussoleno e anche le statali 25 e 24, invadendo le carreggiate per bloccare la circolazione. Contemporaneamente intorno al cantiere sono andati avanti i lavori per allargare il perimetro inglobando terreni di privati.