New York (TMNews) - 45 grandi chef da tutto il mondo per 15 menù diversi tutti ispirati alla primavera di New York. Costo della cena tra i 1.200 e i 1.500 dollari a testa. Dopo i fasti della reggia di Versailles quest'anno Relais&Chateaux, nota catena alberghiera di lusso, ha dato appuntamento per la grande cucina mondiale alla Gotham Hall di New York. A disposizione degli chef i più raffinati ingredienti della primavera americana, dagli astici alle capesante del Maine, dalle ostriche della costa atlantica all'agnello."E' una grande opportunità per noi venire dalla Francia qui a New York. Siamo circondati da tutti questi ristoratori, è una specie di grande melting pot di varie tradizioni da quella italiana, giapponese e cinese", racconta Cesar Troisgros, ultimo di una generazione che in Francia ha fatto dell'alta cucina una religione. Per Jean Joho è una esperienza quasi familiare quella vissuta nelle cucine di New York per questa serata esclusiva."Gli chef nel mondo sono come una piccola famiglia, e qui lo senti. Ognuno aiuta l'altro, lavoriamo insieme. Più in là forse faremo una grande festa insieme. Penso che sia qualcosa che si chiama amicizia: ecco noi siamo questo qui"."Non penso che abbiano idea di chi stia cucinando per loro, cosa che penso sia giusta - commenta Daniel Boulud, cuoco francese di adozione americana - Se fossi stato seduto là fuori, avrei detto che mi piace questo e quest'altro, ma in realtà ogni gruppo ha messo insieme cuochi unici: penso che non ci sia un solo menù cattivo stasera. Tutti hanno un grande menù".Per l'Italia due grandi nomi Annie Feolde dell'Enoteca Pinchiorri di Firenze e Norbert Niederkofler della Rosa Alpina di San Cassiano in Badia. Una parte dell'incasso andrà a sostegno del programma di aiuti alimentari per la terza età.