Caracas (TMNews) - Hai fretta, ma il traffico ti impedisce di arrivare in tempio al tuo appuntamento? A Caracas una buona alternativa la offrono i moto-taxi. La capitale del Venezuela, è tra le città più congestionate dal traffico al mondo. Le politiche del governo Chavez di tenere basso il prezzo della benzina invoglia i cittadini a preferire l'auto ai mezzi pubblici e il risultato è una paralisi pressoché totale della circolazione. I tassisti su due ruote però assicurano spostamenti rapidi anche se, spesso, a totale discapito della sicurezza."Quando qualcuno dice che prende un moto-taxi per fare prima - spiega Cecilia Herrera, presidente della Venezuelan transport and roadways society - in realtà ti sta dicendo che corre più velocemente che in macchina, sale sui marciapiedi, non rispetta i semafori, s'infila nei sensi unici. Ti sta dicendo, in pratica, che infrange la maggior parte delle regole di buon senso e sicurezza".In effetti, la maggior parte dei moto-tassisti, mostrano di osservare le norme stradali, ad esempio facendo indossare il casco ai propri clienti ma poi... con i loro slalom tra le macchine rischiano di mettere in pericolo l'incolumità di passanti e passeggeri. Sono già circa un migliaio, infatti, le persone morte quest'anno in Venezuela in incidenti di moto."Io preservo la mia vita - dice questa donna - sono pericolose, non mi piacciono, nessuno le controlla, preferisco stare un'ora nel traffico che salire su una di quelle moto".La pericolosità, tuttavia, di fronte alla probabilità di impiegare almeno due ore per percorrere solo 3 o 4 Km, non intacca la popolarità di questo tipologia di trasporto pubblico, solo nel 2012 infatti nel Paese sono state vendute 300mila nuove motociclette.(Immagini AFP)