Reggio Calabria (TMNews) - Cinque persone sono state fermate dai carabinieri di Reggio Calabria per associazione a delinquere di stampo mafioso. Sono accusati di appartenere alla 'ndrangheta di due distinti clan che si spartivano gli appalti per la costruzione della strada statale 106 Jonica. Ecco l'intercettazione dell'operazione "affari di famiglia" dove i malavitosi si spartiscono i lavori.