Reggio Calabria (TMNews) - Nuovi arresti nei clan della 'Ndrangheta a Reggio Calabria, pochi giorni dopo la decisione di sciogliere il Comune per infiltrazioni mafiose. La Squadra mobile della Questura reggina ha infatti fatto scattare le manette ai polsi di dodici persone, appartenential clan Rosmini-Caridi. Il gruppo criminale è egemone nella zona di San Giorgio e Ciccarello-Modena, quartieri a sud di Reggio Calabria e l'accusa per tutti gli arrestati è quella di associazione a delinquere di stampo mafioso. L'operazione è stata coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia della città calabrese e ha portato anche al sequestro di alcune attività commerciali riconducibili agli esponenti dei clan coinvolti, il cui valore ammonta a circa 5 milioni di euro.