Napoli (TMNews) - Mettere in sicurezza il campo Rom della Marinella a Napoli, devastato da un incendio il 2 marzo 2012 e trovare una sistemazione dignitosa ai nomadi che lo occupano. Sono queste le voci nell'agenda del tavolo tecnico tra Comune e Prefettura di Napoli, insediatosi il 7 marzo scorso, allargato a rappresentanti degli enti locali e dei Ministeri dell'Interno e della Cooperazione. I dettagli nelle parole del prefetto di napoli, Andrea De Martino e del Sindaco, Luigi De Magistris: "Il problema è di qualche dimensione - dice il Prefetto - e per essere risolto ha bisogno di alune soluzioni in corso di individuazione". "Si pongono una serie di obiettivi - aggiunge il Sindaco - alcuni a brevissimo termine come trovare una sistemazione idonea per delle persone e poi abbiamo ragionato su obiettivi a medio termine perché a Napoli c'è una comunità Rom di oltre 3mila persone e, per una città della tolleranza e dell'inclusione come la nostra, c'è bisogno di risorse economiche e di tavoli istituzionali e tecnici per operazioni a breve e medio termine".Tra le ipotesi più accreditate al vaglio della commissione - ha spiegato il prefetto lo spostamento della comunità Rom dalla Marinella che, intanto, potrebbe essere trasformata in parco cittadino.