Napoli (TMNews) - Secchiate di vernice sul volto dei leoni di piazza del Plebiscito: i vandali hanno imbrattato uno dei luoghi simbolo di Napoli, rinnovando una tradizione di malcostume che affligge molte delle bellezze artistiche italiane, un Paese nel quale il patrimonio culturale è costantemente esposto all'incuria e alla stupidità, quasi fosse un limite e non una inestimabile ricchezza. Così tra scritte volgari e disegni osceni, Piazza del Plebiscito cambia volto, arrivando tristemente ad assomigliare a una periferia degradata, piuttosto che al cuore di una delle più belle città del mondo.