Napoli (TMNews) - La polemica sul "quartiere a luci rosse" tra il Sindaco di Napoli, Luigi De Magistris e l'arcivescovo, Crescenzio Sepe, lascia i palazzi e scende per strada dove, tra la gente, prendono corpo i partiti dei favorevoli e dei contrari a una iniziativa che ha reso se possibile ancora più "calda" la torrida estate napoletana.