Milano, 11 apr. (TMNews) - Oltre 1.200 chili di droga nascosti in una trave a 10 metri d'altezza all'interno di un cavalcavia. Il singolare e finora sconosciuto metodo per occultare gli stupefacenti, in questo caso hashish, è stato scoperto dai militari della Guardia di Finanza di Napoli. Gli agenti mentre pattugliavano la strada statale 268 "del Vesuvio", che collega il capoluogo partenopeo all'agro nocerino-sarnese, hanno notato un'auto aggirarsi in modo sospetto vicino a un cavalcavia usato come rimessa per i camion nei pressi dell'uscita di Angri, in provincia di Salerno. L'uomo alla guida si è identificato come il proprietario della ditta che gestisce l'area adibita a parcheggio, ma il suo nervosismo non ha convinto gli agenti che hanno perquisito da cima a fondo il parcheggio fino a scoprire all'interno della trave le 38 valigette con la droga. Per il proprietario sono scattate le manette in flagranza di reato.