Napoli, (TMNews) - Aveva accumulato un patrimonio enorme prestando soldi con tassi da usuraio, fino al 50%, a suoi colleghi imprenditori. Il giro di prestiti illegali è stato scoperto dalla Guardia di Finanza di Napoli che ha sequestrato per 100 milioni di euro: oltre 150 immobili fra appartamenti, hotel, locali commerciali e industriali, quote societarie, conti correnti e anche sette macchine di lusso fra cui una Jaguar XJ220 del valore di mezzo milione di euro. L'imprenditore era conosciuto nella zona e aveva svariati interessi commerciali, tra cui le speculazioni immobiliari e la vendita di autoveicoli industriali. E' stato proprio un autotrasportatore a far partire le indagini denunciando di aver accumulato un debito ingiustificato di 600mila euro per l'acquisto di autoveicoli.