Napoli (TMNews) - La luce e il mare sono i due grandi temi che hanno ispirato l'architetto catalano Oscar Tusquets Blanca per la realizzazione della Stazione Toledo della Linea 1 della metropolitana di Napoli. L'opera sarà operativa il prossimo mese di giugno ed è un passo verso la realizzazione del nuovo sistema di trasporti napoletano come spiega il sindaco Luigi De Magistris. "Le prossime fermate saranno completate progressivamente, nel 2013 i Quartieri Spagnoli e Monte Calvario, poi c'è piazza Garibaldi e poi pian piano andiamo a finire entro il 2014-2015 i cantieri aperti".Ora si punta all'integrazione del sistema di trasporti su rotaie anche con le aree periferiche, come spiega il presidente Caldoro. "Abbiamo preso il grande progetto sulla linea 1, abbiamo preso il collegamento con Capodichino quindi è la chiusura dell'anello".Nella Stazione i colori sottolineano i diversi livelli di profondità che arriva a 50 metri. Durante i lavori di scavo sono emersi notevoli testimonianze del passato dell'antica città ed è stato fatto un lavoro per integrare i reperti archeologici alle opere d'arte contemporanea di Kentrige, Wilson e Cevoli.