Napoli, (Tmnews) - Napoli si mette a battere moneta? Non proprio. Anche se il Napo, tenuto a battesimo durante la "Notte del Vomero", è sicuramente un antidoto contro la crisi, che sta fiaccando i consumi. Varato dall'amministrazione comunale di Luigi De Magistris questa moneta di sostegno in carta, con tanto di firma del sindaco, è, infatti, un incentivo ai spendere di più pagando qualcosa in meno. Ad idearla l'assessore allo sviluppo del Comune di Napoli Marco Esposito. "Lanciamo il Napo - spiega - la moneta dei napoletani, un buono sconto al portatore che serve a spendere meglio e far aumentare il potere d'acquisto dei cittadini". Si tratta, in buona sostanza, di un buono sconto, emesso dal comune di Napoli ai turisti che visitano la città e ai residenti che "dimostrano senso civico". Ovviamente il Napo è spendibile solo a Napoli nei suoi negozi e presso i suoi artigiani. E' prevista la distribuzione di 70 milioni di Napo, ognuno valido per 10 euro di spesa.