Napoli, (TMNews) - Un ponte tra New York e Napoli a favore dell'infanzia: l'arcivescovo Crescenzio Sepe incontra Matilda Raffa Cuomo e Sergio Cuomo, madre e cugino del governatore di New York, per firmare un protocollo a sostegno di giovani e adolescenti di Napoli e Campania. I due sono infatti fondatrice e presidente della Fondazione Mentoring Usa Italia onlus, a Napoli in occasione del World Forum for child."Non soltanto aiutare chi è caduto in una situazione drammatica, ma cercando prima di aiutarli a crescere bene, quindi offrire loro un clima, in parrocchia o associazione, dove possano sviluppare le loro potenzialità".Tre i filoni principali: azioni a sostegno dei minori a rischio; contrasto alla dispersione scolastica e reinserimento sociale. La cooperazione è nata dopo la visita di Sepe a New York per far conoscere la missione del Giubileo per Napoli. I progetti sfruttano il metodo 'mentoring one to one' di Matilda, basato sul rapporto esclusivo tra chi forma, il mentore e il bambino."Portare qui questo metodo - ha affermato Matilda Cuomo - è per me un sogno che si realizza e sono molto felice perchè so che questo metodo porta al successo".L'obiettivo è dare ai bambini una vita migliore, un futuro, dei valori e per prima cosa insegnare ad avere rispetto per se stessi e gli altri. Dalla Chiesa di Napoli l'impegno a formare i futuri mentori, coinvolgendo il mondo del volontariato.