Mosca, (TMNews) - Un tuffo nel passato in sella alle due ruote: non siamo nei primi anni Sessanta, ma nella Mosca del 2012. Gli abiti vintage possono ingannare, ma sono solo il pretesto per promuovere l'uso della bicicletta nella capitale russa, incentivando le moscovite ad abbandonare l'auto in nome dell'ambiente e della salute: si chiama "Girls on bikes day" l'iniziativa che ha colorato il parco Sokolniki per un giorno. Unica regola per partecipare: vestirsi anni '60. E le ragazze non hanno sgarrato: dalle acconciature alle scarpe, passando per gli accessori come i cappelli, gli occhiali da sole e il filo di perle, il requisito è stato rispettato in pieno."L'obiettivo è aumentare il numero di cicliste in città. Devono imparare che indossare un vestito per andare in bicicletta è una cosa normale: vogliamo aumentare la popolarità della bici" dice convinta Nina. "Mi piace andare in bici e credo che in futuro tutti ne dovrebbero avere una, al posto dell'auto. Come esempio possiamo prendere Amsterdam, dove è pieno di ciclisti" rincara la dose Tatyana. Donne e due ruote, ma non solo: il supporto morale alla causa arriva anche dai loro amici uomini. "Sono qui per sostenere una mia amica. È una bellissima giornata di sole: quindi l'occasione perfetta per sostenere la diffusione delle bici a Mosca". Tutti in sella, si pedala per una buona causa.