Milano, (TMNews) - "Voglio sottolineare un insieme di azioni, non particolarmente popolari in alcuni ambienti e più popolari in altri, che abbiamo messo in atto: vale a dire la richiesta all'amministrazione, con una forza senza precedenti, di combattere l'evasione fiscale". Il presidente del Consiglio, Mario Monti, illustra l'impegno del suo governo nella lotta all'evasione fiscale e alla corruzione davanti alla platea del Financial Times Summit a Milano.Monti snocciola i provvedimenti presi dal tetto ai pagamenti in contanti fino al redditometro. E poi aggiunge: "Devo ammettere che questa riforma poteva apparire come una guerra. Io non ho timori a dire che è una guerra. - ha detto il premier - non possiamo avere una società civile basata sulla fiducia reciproca tra cittadini e tra cittadini e lo Stato se non si abbatte l'evasione fiscale e la "corruzione".