Pomigliano D'Arco, (TMNews) - Piovono bonifici bancari davanti alla sede della Fiat di Pomigliano d'Arco. 5586 fotocopie, tante quanti gli operai dello stabilimento, lasciate come doni davanti alla fabbrica dalle mogli degli operai.La copia del bonifico da 4 miliardi e mezzo di vecchie lire si riferisce ai fatti del 1986, quando l'Alfa Romeo venne venduta a Fiat, "la più vergognosa delle privatizzazioni", scrivono le donne, "quella dell'Alfa Romeo regalata alla Fiat da Prodi e Craxi nel 1986 e oggi distrutta da Marchionne insieme a tutte le altre fabbriche del Lingotto".Accompagnate dal gruppo folcloristico "E Zezi", le donne bloccate dai vigilantes hanno rovesciato il loro pacco natalizio per terra, mentre contemporaneamente papà e bambini entravano in fabbrica per ritirare i regali, tradizionale iniziativa natalizia.