Catania, (TMNews) - Moto potenti, colorate, modificate e perfino a 24 carati. Si è visto di tutto alla 36esima edizione del motoraduno internazionale dell'Etna che ha coinvolto quasi 7mila centauri provenienti da tutto il mondo. Da Belpasso fino all'ingresso di Porta Uzeda a Catania fra rombi di motore hanno sfilato moto e personaggi unici nel loro genere, fedelissimi del motoraduno.Fra i centauri, tantissime donne, saldamente alla guida della loro moto.Alcuni motociclisti hanno fatto molta strada per essere qui, compresa Lulù, che da Avignone ha percorso 2mila chilometri, in compagnia del suo padrone centauro:"Dalla Francia, ha fatto 2mila chilometri e viene tutti gli anni, ha otto anni, è sempre qua, viaggia tutta l'Europa".