Messina, (TMNews) - Controllavano il traffico di immigrati tra l'Italia e l'Egitto, gestendo ogni passaggio, dal villaggio natale alla destinazione finale. La polizia di Messina, con l'aiuto delle squadre mobili di Ancona, Catania, Milano e Roma, ha eseguito un'ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 14 persone, italiane e egiziane, accusate di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina e sequestro di persona a scopo di estorsione. Le indagini sono partite da un controllo della polizia stradale di Giardini Naxos su un tir: gli agenti, insospettiti dagli squarci laterali del telone, hanno scoperto che trasportava 84 extracomunitari clandestini. Gli investigatori hanno poi ricostruito l'organizzazione della banda, con base in Egitto, che programmava, gestiva e conduceva l'ingresso dei migranti in Italia: si partiva dal reclutamento dei villaggi e dal viaggio via mare, sino alla costruzione alle cellule che operavano a Roma e Milano, destinazioni finali, in Sicilia e Calabria, territori di approdo.