Messico, (TMNews) - Nove corpi con gli occhi bendati e le mani legate dietro alla schiena impiccati ad un ponte di Nuevo Laredo. E' l'ennesima macabra pagina scritta dai narcotrafficanti messicani in guerra per il controllo del territorio e del traffico di droga, in un'escalation che fa del Messico uno dei Paesi più violenti al mondo. I 9 impiccati, 4 donne e 5 uomini, sono stati esposti, in una sorta di sanguinario avvertimento, su una delle strade più trafficate della città, quella che conduce verso l'aeroporto. Decine di automobilisti terrorizzati hanno avvisato le forze dell'ordine che sono intervenute scoprendo una vera e propria mattanza. Oltre ai 9 corpi impiccati sono stati ritrovati nascosti in un veicolo anche i cadaveri decapitati di 14 persone. Le loro teste sono state depositate all'interno di borse frigo davanti al municipio di Nuevo Laredo.