Lille (TMNews) - Gelo e neve, con disagi per pedoni e automobilisti e temperature ai minimi storici non sono un problema solo italiano In queste ore è tutta l'Europa ad essere presa nella morsa del freddo siberiano. Qui siamo a Lille, nel nord della Francia."Bisogna andare molto piano - dice una signora - in molti punti ci sono lastre di ghiaccio, occorre fare presto qualcosa". "Si fa quel che si può per andare in bici - aggiunge una ragazza - ma è difficile, un po' come con l'auto, devi guidare lentamente, non usare i freni. Penso comunque che me ne tornerò in treno perché è impossibile non rischiare di cadere". Non cambia di molto la situazione spostandoci un po' più a nord est, verso Berlino: qui, un gruppo di giovani gioca a palle di neve nel memoriale dell'Olocausto.La temperatura più bassa toccata in Europa, sono i -38 gradi registrati nella Repubblica Ceca. I morti finora accertati sono almeno 220, compreso il senzatetto morto assiderato il 2 ferbbraio a Milano; 1.600, invece, le persone che hanno richiestio assitenza medica per principi di assideramento e ipotermia.