Genova (TMNews) - "La formazione al bene, alla verità, alla giustoizia alla legalità in tutte le sue forme e di quanto ci sia bisogno di tutto questo è sotto gli occhi di tutti. Non soltanto in riferimento a certe 'Piovre' che ben sono conosciute".Con queste parole monsignor Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza episcopale e arcivescovo di Genova ha voluto richiamare l'attenzione dell'opinione pubblica sull'importanza dell'educazione alla legalità dei più giovani. Lo ha fatto durante la veglia di preghiera dedicata alle vittime di mafia che si è tenuta venerdì 16 marzo nella cattedrale di Genova. La cerimonia ha preceduto il corteo organizzato all'associazione antimafia Libera, in occasione 17esima giornata Giornata nazionale in ricordo delle vittime della malavita organizzata, previsto per sabato 17 marzo.